Salta al contenuto principale
ricerca
0

Tra i macchinari più utilizzati per la lavorazione dei metalli, del legno e della ceramica, la levigatrice è uno strumento utile sia per le grandi aziende che per i piccoli artigiani. Ogni pezzo, infatti, può presentare minuscole deformazioni che sono spesso non visibili ad occhio nudo, ma che alla lunga possono creare problemi interferendo nel corretto funzionamento di apparecchiature meccaniche (es. motore di un'auto). Le Levigatrici prevengono questo tipo di problema attraverso un meticoloso processo di abrasione, permettendo ai componenti lavorati di durare più a lungo nel tempo. I vantaggi di utilizzare le nostre levigatrici usate può essere visibile solo al microscopio, ma Laxmili ha notati in anticipo, per poterli offrire ai suoi clienti.

Più è liscio, meglio è

Il compito principale delle levigatrici, quindi, consiste nel rendere la superficie del componente trattato più liscia possibile per creare una determinata forma geometrica o per migliorare le prestazioni del pezzo. In origine, l'affilatura significava affilare un pezzo con una cote, mentre ora questo viene fatto usando uno strumento abrasivo o pietra, che leviga il metallo con estrema precisione. Nelle levigatrici CNC il processo è controllato da un computer centrale, che permette alti livelli di automazione e consente a questo strumento di essere utilizzato per un'ampia gamma di applicazioni come la finitura di cilindri del motore, ingranaggi e mandrini.

A seconda del tipo di utensile abrasivo, le nostre macchine si dividono in tre categorie:

  • levigatrici a contatto: dotate di nastro abrasivo verticale o spazzola, sono utilizzate principalmente per pezzi a sezione rettangolare o quadrata e per superfici piane;
  • levigatrici orbitali: grazie a nastri abrasivi fissati su tubi curvi, sono ideali per materiali a sezione tonda o ovale;
  • levigatrici senza centri: adatte per barre e tubi a sezione tonda, consentono al nastro abrasivo di lavorare con maggiore agilità.

Differenze tra levigatrice e rettificatrice

Anche se a prima vista può sembrare che le levigatrici svolgano gli stessi compiti delle rettificatrici, non è esattamente così e sono necessarie alcune precisazioni. Oltre al diverso percorso della pietra per levigare, differiscono anche in quanto a rigidità. Mentre una rettificatrice è molto solida e la sua mola deve posizionarsi nel modo più preciso possibile rispetto al pezzo, la levigatrice sfrutta l' effetto livellamento tra l'utensile abrasivo e il pezzo. Per questo motivo nel primo l'utensile di molatura è fissato ad una slitta, mentre nel secondo la pietra mola grazie ad una pressione pneumatica o idraulica.

Laxmi ha solo levigatrici usate delle migliori marche, tra cui Melchiorre, Gehring, Sunnen, Delapena, Kadia, Nagel e Honingtec.

levigatrice

Laxmi: il fornitore più affidabile di levigatrici usate

Scelte, revisionate e rinnovate dai nostri esperti, le levigatrici che Laxmi mette a vostra disposizione sono in grado di garantire molti anni di utilizzo. Infatti, grazie a vent'anni di esperienza nella meccanica di precisione, forniamo ai nostri clienti le migliori macchine usate sul mercato. Oltre a garantirti prestazioni pari ai nostri più recenti strumenti, ti offriamo la possibilità di risolvere ogni dubbio su prezzi e caratteristiche del nostro parco macchine con un servizio diversificato e non vincolante.

Puoi contattarci attraverso la nostra chat online, scrivendo una e-mail a info@laxmiusedmachine.com oppure compilando il Modulo di Contatto nella sezione Contattaci del nostro sito. Se lo desideri puoi contattarci al +91 9896105058 se chiami dall' India o al +39 3487338048 se chiami dall' Italia. In ogni caso saremo lieti di aiutarti nella scelta della levigatrice usata che meglio si adatta alle tue esigenze. Laxmi, grazie alla professionalità, velocità e competenza che ci contraddistinguono, sarà lieta di soddisfare ogni vostra richiesta con la massima cura e passione.

Ho bisogno di aiuto? chatta con noi
Laxmi Vorremmo mostrarti le notifiche per le ultime notizie e gli aggiornamenti.
Congedare
Consenti notifiche